Nati il 20 novembre

Nascere il 20 Novembre: battaglia e praticità

Per la numerologia esoterica il numero 20 si rivela essere pieno di caratteristiche straordinarie: infatti esso rappresenta simbolicamente una sorta di superamento della distinzione netta tra polarità maschile e femminile.

È necessario interpretare attentamente questo concetto: esso infatti rappresenta una sorta di via mediana che non incontra alcun conflitto, che evita le lotte e i giudizi. Un numero dunque pieno di soluzioni che è considerato dai migliori libri di numerologia esoterica come il numero del perdono e dell’accettazione.

Non vi è trauma che non possa essere risolto attraverso il numero 20 e chi nasce con questo numero nella data di nascita ha il perdono come tema centrale nella vita: dovranno imparare ad accettare che ciò che è avvenuto in precedenza è oramai passato.

L’Universo indica una sola direzione: avanti. Non vi sono retromarce possibili ed il 20 è il numero che permette di risolvere i conflitti con il passato lasciandoli andare, evitando di perdere tempo con inutili giudizi e sentenze per questioni che non hanno più alcuna attinenza con il nostro presente.

L’accettazione ed il perdono son le azioni attraverso le quali è possibile liberarsi del pesante fardello del passato. Il perdono per gli altri, ma soprattutto per sé stessi ed i propri errori, è uno strumento evolutivo straordinario che permetterà di raggiungere un nuovo equilibrio allontanando per sempre il concetto di colpa.

Il 20 riporta uno sguardo universale della vita umana: è come se consentisse una visione più alta in cui si guarda alla vita attraverso un’ottica più lucida che analizza gli eventi per quello che sono, senza giudizi di alcun tipo.

La carta numero 20, nel mazzo dei Tarocchi, è quella de Il Giudizio, che ha una raffigurazione assolutamente densa di significati e simboli. Innanzitutto si vede un personaggio uscire dalla tomba e 2 persone si inginocchiano davanti a lui.

Nel cielo si trova un angelo che suona una tromba: il rimando al Giudizio Universale è chiarissimo, ma la carta nasconde molti altri simboli e allusioni importanti. L’Arcano de Il Giudizio ci parla di una nuova consapevolezza, di una nuova fusione dell’anima con l’Uno, di una risalita al cielo.

Fin dalla carta de La Morte, il tredicesimo Arcano, è iniziato un percorso spirituale che ha portato alla purificazione totale e qui trova il suo compimento. Ora tutto ciò che sembrava un’ideale, un’aspirazione, con la carta numero 20 diventa concreto.

Quando Il Giudizio entra in una stesa nel verso diritto è necessario tenere presenti parole chiave come: chiamata, vocazione, decisione da prendere, cambio di posizione, trascendenza, desiderio irrinunciabile.

Nel caso in cui questa carta si presenti nella stesa in senso invertito le parole chiave da tenere a mente saranno ben altre: vigliaccheria, debolezza, dipendenza dai genitori, necessità di essere autorizzati, impossibilità ad agire.

Dal punto di vista planetario le persone nate il 20 Novembre sono governate da La Luna: questo astro dona loro una sensibilità particolarmente sviluppata, intuito e ricettività ai massimi livelli.

Essendo nella cuspide tra Scorpione e Sagittario, vengono messi in campo anche gli influssi di Marte e Plutone, che governano lo Scorpione e Giove che governa il Sagittario. Il risultato è una certa tendenza agli scoppi d’ira e una forte instabilità emotiva.

 

I nati in questo giorno

I nati il 20 di Novembre si possono definire guerrieri per natura, ed infatti attorno a loro non mancano mai delle guerre: per i più svariati motivi si trovano spesso in polemica con gli altri, seppure non manchino mai di lealtà soprattutto verso i propri affetti.

Attirano l’antagonismo perché hanno opinioni dalle tinte forti che non esitano ad esprimere in modi anche piuttosto burberi, e fanno così perché la battaglia è il loro campo. Sanno essere pungenti e sarcastici e molto spesso colpiscono le persone troppo arroganti riuscendo a farle andare “fuori giri”.

Stiamo parlando di persone estremamente pratiche che possono dare l’impressione di essere fragili, ma in realtà sono tutt’altro poiché hanno sempre tutto sotto controllo e sono invece facili agli scoppi d’ira quando si sentono traditi o delusi.

Per avere successo, i nati in questo giorno, devono prendere le redini della propria emotività, della rabbia e della loro volubilità, altrimenti non potranno conseguire grandi traguardi.

Nonostante essi abbiano dei valori morali ben precisi, ad un certo punto della vita, vengono attratti dai fuorilegge e dalle pratiche antisociali e illegali: a volte addirittura aderiscono a questo tipo di atteggiamento, ma nella maggioranza dei casi la loro fascinazione si limita alla teoria.

I nati il 20 Novembre hanno un lato infantile che preservano per tutta la vita e che in qualche modo li rende sempre giovani, fuori e dentro. Non dovrebbero esporre la serenità famigliare a potenziali problematiche derivate dal proprio lavoro e dalla ossessiva ricerca della realizzazione dei propri ideali.

 

La Salute

I nati il 20 Novembre in quanto battaglieri tendono ad attirare su di sé l’energia negativa degli altri e si trovano spesso a litigare apertamente: ciò non giova alla loro salute.

Sarebbe importante dunque avvicinarsi alle pratiche che permettono una maggiore comprensione della propria interiorità e una maggiore consapevolezza.

Oltre a questo sarebbe opportuno incanalare la grande energia di cui sono dotati i nati in questo giorno in attività fisiche ad alta intensità: corsa, sport competitivi, nuoto, ginnastica…

Per trovare un minimo di controllo sui propri nervi sarebbe importanti che essi trovassero molto presto nella loro vita una persona che sappia gestirli soprattutto dal punto di vista emotivo.

 

Il Santo del giorno

Il ventesimo giorno dell’undicesimo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano alla Solennità di Cristo Re. Questa solennità venne istituita nel 1925, anno del Giubileo, da Papa Pio XI che ne decretò l’inizio accompagnando il tutto con una famosa enciclica: “Quas primas”, in cui il Pontefice spiegava gli attributi della regalità di Gesù Cristo.

 

Un ultimo consiglio

I nati il 20 Novembre dovrebbero imparare a gestire la propria emotività e a tenere a freno la lingua. L’autocontrollo deve essere la missione prima, il compito più importante, che i nati in questo giorno devono prefiggersi se vogliono raggiungere qualunque tipo di evoluzione.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Scopri di più da Numerologia Esoterica

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Hai bisogno di aiuto?