Mappa-dei-Talenti-cercare-lavoro-1

Si può trovare lavoro con la Mappa dei Talenti?

La Mappa dei Talenti può aiutarmi a trovare lavoro?

Ecco un’altra domanda che troviamo nella classifica delle top 10 domande sulla Mappa dei Talenti all’8° posto. Parlo della finta domanda “Voglio cambiare lavoro” che in realtà dovrebbe essere “come posso fare per cambiare lavoro?”

Se uno fa una domanda del genere probabilmente c’è qualcosa che non va. Perciò, visto che io non leggo nella sfera di cristallo e non faccio cartomanzia, vado di domande (come mi ha insegnato la Programmazione Neuro-Linguistica).

Prima di fargli delle domande penso a cosa potrebbe spingere una persona a cambiare lavoro. So che noi facciamo ciò che facciamo perché spinti da due forze: il piacere e il dolore. Perciò il voler cambiare lavoro potrebbe essere o perché sta male oppure perché vuole stare meglio di dove sta’. Apparentemente la seconda sembra una conseguenza della prima ma non è così.

Quello che mi interessa è capire cosa lo spinge a voler cambiare lavoro, la motivazione più importante sia dal punto di vista psicologico che spirituale. È abbastanza ovvio che se si vuole andare dove si sta meglio è perché dov’è sta male. Ed è altrettanto ovvio che si una persona sta male in un posto di lavoro desidererebbe andare dove starebbe meglio.

Il problema nel non prendere decisioni, del non fare l’azzardo, del non fare alcuna azione sta in svariati motivi che non sto qui a raccontare, ora, perché ci sarebbe troppo da dire (e da scrivere) ma è proprio così: molti desiderano ma non vogliono oppure non riescono anche se vorrebbero. Prendo un motivo come esempio: la paura di cambiare.

Uno dei motivi che ci impedisce di cambiare è proprio la paura. La paura dell’ignoto. Il non sapere se troverò un altro lavoro, un lavoro che soddisfi le mie esigenze, che possa fare con serenità e tranquillità, senza stress o ansia per le pressioni, gli obblighi, la difficoltà, il sacrificio a cui deve sottostare ogni santo giorno, lo blocca. Non lo fa agire.

Il lavoro che fa ora è duro, massacrante, deleterio, ma sa cosa fa, cosa deve fare, cosa sopporta, nel bene e nel mele, ma lo sa. Lasciare questo per avventurarsi a cercare un nuovo lavoro, che non sa neanche se lo troverà, il non conoscere, gli mette ansia e preoccupazione. È omeostasi. È paura.

Un altro motivo è che non sa cosa vorrebbe fare. Sa che non vorrebbe fare quel lavoro ma non sa cos’altro fare. Non sa neanche cosa gli piacerebbe fare.

Perciò mi chiedo, come può trovare lavoro se non sa cosa vuole fare?

Un terzo motivo è dato da un problema di autostima. Non sa cosa sa fare ma non perché davvero non lo sa, pensa di non essere in grado o di non meritare quel posto. Perciò non fa nulla, o peggio, si tiene alla larga “non sia mai che per pura sfiga dovessero chiamarlo a lavorare”.

Si, questo è un problema molto sentito quello dell’autostima. Abbiamo enormi potenzialità ma ci limitiamo creando anche dei danni a noi stessi.

 

E veniamo alla domanda “È possibile trovare lavoro con la Mappa dei Talenti?”.

Quello che consiglio, dopo aver lavorato per comprendere quali motivazioni ci sono dietro al voler cambiare lavoro, guardo la Mappa dei Talenti. E nello specifico leggo il numero del Giorno di Nascita, il numero della posizione Lavoro e qualche altro numero.

Ricordo che la posizione Giorno di Nascita indica quello che piace fare e che desidera fare, mentre la posizione Lavoro indica quali potenzialità si hanno. Quello che consiglio io è di fare un lavoro che riguarda il numero nel Giorno di Nascita, dove può esprimere i potenziali che ha nel Lavoro.

Dalla mia esperienza ho visto che la maggior parte accetta un lavoro sulla base di credenze o supposizioni, date da consigli o da esperienze di altre persone.

Altre persone hanno scelto un lavoro diverso qualunque perché non hanno trovato quello che cercavano e che desideravano, o il lavoro dei sogni, come si suol dire. O il lavoro per il quale hanno studiato e investito dieci anni della loro vita. Si sono laureati in psicologia e l’hanno finita a lavare scale condominiali o uffici. Fatto sta che sia gli uni che gli altri si sono ritrovati a fare qualcosa che non era ciò che volevano.

 

Come diceva Confucio…

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita

 

Se vuoi sapere di più sulla Mappa dei Talenti, se vuoi imparare questa disciplina per lavoro o per puro interesse personale, è possibile partecipare ai nostri corsi sulla Numerologia Esoterica oppure acquistare i nostri libri.

Se invece vuoi essere seguito/a o credi di aver bisogno di una consulenza per una questione importante, scrivici. In ogni caso sarà un piacere darti tutte le informazioni utili per aiutarti.

Piergiorgio Carlini

Lascia un commento

Scopri di più da Numerologia Esoterica

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Hai bisogno di aiuto?