Nati il 21 Dicembre

Nascere il 21 Dicembre: silenzio e determinazione

Il numero 22 visto dall’ottica della numerologia esoterica è un punto d’arrivo, un non luogo, un punto immaginario dove troviamo il libero arbitrio. Si tratta dunque di un numero che esige un miglioramento continuo, un eterno sviluppo, una certa originalità che lo distingue dagli altri numeri.

Quando una persona ha il 21 nella propria data di nascita presenta una personalità forte, solida, concreta, con un’identità focalizzata sul presente, equilibrata e precisa. Questi individui hanno bisogno di sentirsi liberi, di non avere costrizioni e obblighi di sorta, mal tollerano di sentirsi rinchiusi o privati di qualunque libertà.

Per raggiungere questo livello di libertà assoluta solitamente hanno bisogno di realizzarsi in tutti gli ambiti, ovvero dal punto di vista spirituale, mentale, corporale, emozionale, sessuale, psicologico…

Devono sviluppare ogni parte di sé stessi al fine di sentirsi veramente liberi. Il 21 è infatti il simbolo numerico di uno stato di coscienza più che altro. Uno stato in cui non ci sono più barriere e confini, non ci sono inibizioni né limiti: soprattutto a livello sentimentale, sessuale ed emozionale.

In questa condizione si impara a conoscere sé stessi per quello che si è realmente e a livello intellettuale si impara subito ad adattarsi ai cambiamenti e a tutti quei piccoli aggiustamenti che la vita richiede.

Non vi sono fili spinati nel 21, nessuno schema preciso, nessuna struttura, e per questa ragione si rivela un numero capace di superare le sfide che sono proibitive per gli altri.

Quando questo numero entra in conflitto vuol dire che la persona si sente rinchiusa, bloccata, e inizia dunque la noia, l’apatia, che lo depotenzia e lo spinge a conformarsi dando origine ad un circolo vizioso tremendo.

Chi vive il conflitto con il 21 spesso sviluppa una perdita di lucidità notevole fino anche a sviluppare problemi psicologici di rilievo.

Il ventunesimo posto tra gli Arcani Maggiori è ricoperto dalla carta de Il Mondo. Qui troviamo raffigurata una divinità madre, forse una dea della creazione, che è racchiusa in una corona d’alloro mentre danza.

Nella sua mano sinistra la fanciulla tiene una bacchetta proprio come quella del Bagatto, che era il primo Arcano Maggiore. Anche in questo caso la bacchetta serve a distribuire e ad incanalare energia e rappresenta anche l’elemento maschile, mentre la boccetta che tiene con la mano destra rappresenta in qualche modo l’elemento femminile.

La bacchetta offre mentre la boccetta accoglie. Nel caso in cui la carta de Il Mondo esca in una stesa di Tarocchi deve essere interpretata alla luce di alcuni concetti cardine e di parole chiave ben precise: pienezza, successo, realizzazione, unicità, eroismo, successo, compiutezza, approvazione delle proprie azioni.

Nel caso in cui questo Arcano si presenti nella stesa in senso rovesciato la polarità e la tonalità dei concetti e delle parole chiave andrà a variare sensibilmente: inerzia, fuga, egocentrismo, prigionia, immutabilità, ristagno, fallimento, frustrazione.

Le persone nate il 21 Dicembre dal punto di vista planetario sono governate da Giove che è riconosciuto da tutta l’astrologia come il pianeta dell’espansione e dell’ottimismo.

In questo caso Giove assume una valenza interessante perché è anche il pianeta che governa il segno del Sagittario ed è quindi in qualche modo “raddoppiato”. È necessario considerare anche il fatto che in questo giorno si è all’interno di una transizione tra Sagittario e Capricorno e quest’ultimo segno è governato da Saturno.

Ne emerge quindi una personalità che presenta la tipica espansione di Giove, ma anche qualità oscure e passionali che provengono direttamente dall’influsso di Saturno.

 

I nati in questo giorno

I nati il 21 di Dicembre sono dotati di grande energia e potenza che sanno gestire al meglio anche utilizzando il raffinatissimo strumento del silenzio.

È difficile resistere al loro influsso perché essi non hanno bisogno di utilizzare le parole: con la loro energia psichica, la presenza fisica, con il corpo e gli atteggiamenti, essi sono perfettamente in grado di fare accettare le proprie idee a tutti.

Ciò avviene grazie ad una potenza di concentrazione semplicemente straordinaria: essi sono infatti in grado di convogliare tutta la loro energia verso un solo punto in modo da costringere il problema che li affligge a doversi scontrare con un’unica possibilità di soluzione.

In questo modo riescono a coinvolgere anche gli altri nella stessa idea e finiscono per controllare il risultato. Sapere utilizzare il silenzio è un’arte raffinatissima che i nati in questo giorno sanno maneggiare con estrema perizia: mettendo un lungo silenzio durante un negoziato o una conversazione riescono ad indirizzarne il risultato.

Riescono a trasformare i silenzi in minacce, in critiche ed in eventi sconvolgenti nella mente di chi gli si trova di fronte. Questo loro atteggiamento silenzioso induce chi gli sta vicino a sospettare un’origine sulfurea delle loro azioni, maliziosa se non addirittura malefica.

Sono dunque persone che vanno trattate con molta cautela, in modo da non scatenarli contro di sé. Per questo le persone nate in questo giorno hanno delle difficoltà a mantenere negli anni rapporti interpersonali profondi.

 

La Salute

I nati il 21 Dicembre hanno desideri molto forti che sentono di dover realizzare, purtroppo però non sempre è possibile realizzarli tutti e questo molto spesso li spinge verso vere e proprie depressioni e frustrazioni.

Non è raro che queste persone trasformino il rancore in atteggiamenti prepotenti e violenti. Per gestire questi squilibri psicologici che possono avere deleteri influssi nella loro salute, i nati in questo giorno hanno bisogno di sfogare tutte le loro frustrazioni nel sesso.

Anche a tavola dovrebbero porre molta attenzione al consumo di dolci, grassi, carne rossa e alcol. Questi elementi infatti non aiutano per nulla lo sviluppo di un equilibrio interiore.

Le attività fisiche sono particolarmente raccomandate poiché li aiutano a gestire lo stress, a sfogare le energie di troppo e a compensare gli eccessi a tavola.

 

Il Santo del giorno

Il ventunesimo giorno dell’ultimo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano a San Pietro Canisio, una straordinaria figura, seguace di San Ignazio di Loyola, che ebbe il difficile compito di fungere da esempio vivissimo nella Germania che vedeva Lutero ribellarsi alla Chiesa.

 

Un ultimo consiglio

I nati il 21 Dicembre dovrebbero imparare ad aprirsi di più e ad avere una maggiore fiducia nel mondo.

 

 

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Scopri di più da Numerologia Esoterica

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Hai bisogno di aiuto?