Nati il 2 Gennaio

Nascere il 2 Gennaio: doveri ed esigenze

Il numero 2 visto attraverso l’ottica originale della numerologia esoterica è da considerare una rappresentazione numerica del principio femminile. L’1 rappresentava il principio maschile e non esiste maschile senza femminile, quindi il 2 va a completare il quadro.

Caldo e freddo, alto e basso, bene e male, dolce e amaro, giusto e sbagliato, maschile e femminile… l’Universo, inteso come manifestazione materiale, si regge sulla dualità.

Il numero 1, che rappresenta un’energia senza forma piena di potenzialità, ma senza alcun progetto, non sarebbe nulla senza il 2 che propone una certa evoluzione.

Il numero 1 era legato al Sole, mentre il 2 alla Luna e questo costituisce una differenza evidente fin da subito: il 2 infatti offre un tipo di energia che non si irradia, ma piuttosto si contiene, è creatrice, si nasconde per elaborare, opera all’interno.

Le persone che hanno il 2 nella loro data di nascita infatti amano molto i segreti e hanno in loro grandi conoscenze che faticano a trasmettere agli altri. In qualche maniera la loro consapevolezza, più alta di quella dell’1, li eleva rispetto al piano materiale ma li allontana.

Sono infatti spesso persone un poco distaccate che possono dare l’impressione di essere fredde ed introverse. Il 2 è il simbolo stesso della dualità ed esprime perfettamente questo concetto nel carattere delle persone che hanno questo numero nella loro data di nascita: infatti queste persone vivono una serie di scissioni interiori, tra spirito e corpo, tra emozioni e ragione, tra passato e presente… Queste lacerazioni sono profondissime nelle persone che hanno il 2 nel loro destino e potrebbe portare a sviluppare problemi anche gravi e blocchi di varia natura, prevalentemente incentrati sui concetti di madre e di maternità.

Nella ristretta cerchia degli Arcani Maggiori la carta numero 2 è quella de La Papessa, una figura che è chiaramente collegata alla sfera spirituale. In questo Arcano infatti troviamo rappresentata una figura femminile che sembra assorta in meditazione, magari in trance.

Colpisce la sua immobilità, anche la sua rigidità, non sembra una figura di questo mondo tanto il suo sguardo sembra distaccato. In mano sorregge un simbolo di conoscenza, un libro aperto.

La Papessa rappresenta direttamente una fase di attesa, di ascolto, di meditazione appunto. Il volto della donna è particolarmente bianco, in modo da rappresentare al contempo la purezza e la freddezza riconducendo il discorso sul fatto che un determinato grado di elevazione porta ad una certa distanza emotiva.

Se la carta de La Papessa esce in una stesa di Tarocchi ci sono alcune parole chiave e concetti di riferimento da tenere presenti per interpretarla correttamente: fede, pace interiore, saggezza, silenzio, solitudine, rigore, purezza, studio, enigma, gestazione, segreti.

Qualora questo Arcano si presenti nella stesa in senso invertito le parole chiave e i concetti di riferimento per la “traduzione” saranno ben diversi: freddezza, ostinazione, presunzione, conoscenza superficiale, passione, rassegnazione.

Le persone nate il 2 Gennaio dal punto di vista planetario sono governati dalla Luna e ciò li porta ad avere un atteggiamento un poco passivo e a mostrare indecisione.

L’influsso combinato di Saturno, che governa il segno zodiacale del Capricorno, fornisce ai nati una maggiore spinta che li porta ad avere successo, ma che li rende particolarmente soli ed emotivamente complessi.

I nati in questo giorno

I nati il 2 Gennaio si dimostrano persone molto serie e pretendono moltissimo da sé stessi: hanno esigenze e parametri di valutazione molto elevati che li portano ad abusare di sé stessi e delle loro capacità.

Essi sono fondamentalmente insicuri e questo li porta ancor più a concentrarsi sui propri doveri volendo dimostrare di essere sempre all’altezza della situazione e dei propri compiti.

Continuano a prendere su di sé incarichi e responsabilità seppure siano già carichi all’inverosimile, eppure essi sembrano sopportare senza problemi lo stress e le pressioni.

Il rilassamento non sembra adatto alla loro natura e non di rado si assiste a personalità dipendenti dal lavoro che vengono totalmente assorbite dai loro doveri. Le persone più pacate tra queste orientano il loro super lavoro verso impegni faticosi e grandi responsabilità come gestire famiglie numerose, più case, molte proprietà…

Le persone nate in questo giorno si rivelano essere anche ottimi compagni di squadra: essi infatti non hanno la necessità di lavorare da soli e possono rivelarsi membri affidabilissimi ed efficienti di gruppi di lavoro di successo.

Il momento di crisi arriva al momento della pensione: per persone che hanno affidato tutta la loro vita al lavoro andare in pensione è una sorta di stato pre-morte.

Il loro perfezionismo è un tratto fondamentale ed essi solitamente optano per lavori creativi che gli permettano di gestirsi in autonomia, Ciò che producono solitamente è davvero perfetto e costituisce il risultato di un progetto ben chiaro che è stato sviluppato con molta attenzione e cura.

Essi infatti non si imbarcano mai in progetti che non sono sicuri di poter curare e non si avventurano in lavori che non sanno fare.

La Salute

I nati il 2 Gennaio hanno la tendenza a non condividere le proprie paure e preoccupazioni, tenendo il carico tutto per loro. Anche dal punto di vista della salute tengono lo stesso atteggiamento: se hanno disturbi cronici tendono a non condividere alcuna preoccupazione, nemmeno con i medici.

Questo non è un atteggiamento intelligente. Per mantenere un buono stato di salute, considerati i loro ritmi lavorativi, devono programmare dei momenti di riposo che li rigenerino e che gli permettano di ricaricare le batterie.

L’alimentazione dovrebbe essere curata con maggiore attenzione soprattutto nei suoi aspetti ricreativi e sociali: nutrirsi non è solo un’esigenza fisica, ma anche un momento per socializzare. Stessa cosa per l’attività fisica.

Il Santo del giorno

Il secondo giorno, del primo mese dell’anno è dedicato nel calendario cristiano ai Santi Basilio Magno e Gregorio Nazianzeno che furono dichiarati dottori della Chiesa nel 1568 da San Pio V. Essi facevano parte del gruppo dei “Padri Cappadoci” che si rivelarono capaci di trasmettere la fede cristiana agli intellettuali di lingua greca.

Un ultimo consiglio

I nati il 2 Gennaio dovrebbero evitare di tagliarsi fuori dal resto del mondo, condividere ciò che gli è più caro e rendersi disponibili al dialogo profondo.

Clicca qui per vedere tutti i giorni di nascita

Lascia un commento

Scopri di più da Numerologia Esoterica

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading

Hai bisogno di aiuto?